Posted in: Opinioni, Tutti gli articoli

Altra “stonatura” di Renzi

Il presidente Renzi continua ad inanellare “uscite poco felici”. Direi inopportune.
L’ultima è di questa mattina: ” uscire dall’euro significa code ai bancomat e fallimenti”.
Bene, questa dichiarazione, a mio parere, ci dice molto sul personaggio politico, totalmente schiacciato sulle politiche di austerità, imposte dalla Troika ( Bce, commissione europea e FMI ). E’ vero che Renzi continua a parlare della necessità di rimettere al centro la ripresa. Ma queste dichiarazioni assomigliano sempre più a delle “grida manzoniane”.
Qui di seguito presento alcune immagini della crisi europea, prodotta da una moneta che è un marco tedesco mascherato. Moneta caratterizzata dal cambio fisso, condizione che obbliga a scaricare le crisi monetarie e finanziarie contraendo diritti, salari e pensioni e riducendo i servizi sociali. La stabilità dell’Euro è legata a doppio filo con la sindrome tutta tedesca del controllo dell’inflazione e del debito inteso come colpa.
Ecco alcune immagini che caratterizzano  l’Europa dell’Euro. Ognuno poi le può affiancare a quelle dei greci in fila per prelevare denaro dai bancomat e ” tirare” le proprie riflessioni.

zcVYnplgPUyE9AIMDBaNKiN4Ygsrcnz8RuOGUe6JoWU=-- anziana fallimento-impresa20120302-crisi-lavoro