Posted in: PNSD, Tutti gli articoli

Animatore digitale: una conferma delle tante criticità

animatoreDigitale
Marco Guastavigna rappresenta per chi lavora con gli schemi e le mappe concettuali un importante punto di riferimento. Conosciuto per le sue pubblicazioni ed elaborazioni pratiche sulla progettazione reticolare, lavora da diverso tempo con la Rivista “Insegnare”.
Pertanto ha tutta l’autorità per  dire la sua sulla funzione degli Animatori Digitali.
Le diverse criticità presentate nell’articolo ( link ) sono le stesse che da diverso tempo metto in evidenza: la mancanza di visione oltre il tecnicismo, il lavorare gratis, l’ esaltazione dell’aggettivo “digitale” che caratterizza tutto il PNSD evidenziando tutti i limiti di un’operazione pensata in qualche stanza del Miur da persone che da anni non sanno cosa vuol dire “vivere la classe”.
Mi fa piacere essere in compagnia di Marco Guastavigna , Gianni Marconato e altri.
Non sono d’accordo con Marco Guastavigna quando scrive ” Resta difficile accettare che nel 2015 nessuno si sia indignato non solo per l’onnipotenza dell’aggettivo digitale, ” in quanto è da diverso tempo che metto in rilievo tutte le criticità che egli propone  nel suo articolo.
Articolo