Archivi categoria: PNSD

Gli smartphone. Tra il Garante e il Ministro c’è la “Culpa in vigilando”

Gli smartphone in classe. Il Ministro sembra abbia deciso. Questo però pone dei problemi di gestione per gli insegnanti. Essi devono tener conto delle indicazioni del garante della Privacy. Come sempre loro dovranno conciliare le posizioni. E dovranno farlo con … Continua a leggere

Pubblicato in Cyberbullismo, Opinioni, Pedagogia, PNSD, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Gli smartphone. Tra il Garante e il Ministro c’è la “Culpa in vigilando”

Il compenso agli Animatori Digitali: una questione irrisolta!

  La questione del compenso agli Animatori Digitali ritorna, Nell’incontro tenuto a Roma il 26 luglio, il discorso è stato tenuto fuori. Si ragionava di tutto, per nulla del riconoscimento economico. Eppure… Il lato meno poetico del PNSD Ogni tanto … Continua a leggere

Pubblicato in PNSD, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Il compenso agli Animatori Digitali: una questione irrisolta!

PNSD: le premesse per un probabile fallimento

Premessa Qualche giorno fa G. Marconato ha pubblicato un articolo sul PNSD. Interessante, profondo e soprattutto non allineato, rispetto a tanti interventi, anche di colleghi che si definiscono esperti di informatica ( definizione appropriata, considerata la sua natura procedurale). I … Continua a leggere

Pubblicato in PNSD, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su PNSD: le premesse per un probabile fallimento

Gli animatori digitali. Gli “esperti” girano intorno al problema.

Kermesse 26.07.17 Il 26 luglio si è tenuta a Roma una kermesse sul PNSD. Anche in questo caso ho deciso di rintracciare nel Web il resoconto  dell’iniziativa.  In formato Mp3 l’ho ascoltato. Bene, eccetto qualche intervento “fuori dalle righe” del … Continua a leggere

Pubblicato in Formazione, Informatica, PNSD, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Gli animatori digitali. Gli “esperti” girano intorno al problema.