Classi pollaio, finalmente qualcosa si muove!

Classi pollaio

Finalmente abbiamo un disegno di legge parlamentare. Si faccia presto!

Classi pollaio, finalmente  è stato presentato un disegno di legge da parte del M5S. Non sarà facile farlo approvare! Esiste, però una soluzione!

Classi pollaio una proposta di legge

Classi pollaio, dopo tante discussioni e una uscita infelice del Ministro Bussetti (audizione del 1 agosto 2018), abbiamo un disegno di legge. Preoccupa che la proposta sia stata firmata da alcuni deputati del M5S e non sia di iniziativa governativa. La conferma di un certo disinteresse da parte del governo e del Ministro Bussetti?
In sintesi: si prevedono classi con 22-23 alunni senza diversamente abile. In caso di sua presenza si scende a 20 alunni. E’ sostanzialmente la proposta L.I.P.!
L’elemento interessante della proposta di legge è la quantificazione dei costi: “338.500.000 euro per l’anno 2019, a 1.180.000.000 di euro per l’anno 2020, a
1.715.100.000 euro per l’anno 2021 e a 2.130.000.000 di euro a decorrere dall’anno 2022” Seguono le indicazioni per le coperture.
Sarà un cammino lungo e difficile, tenendo presenti i costi anche se coperti. Purtroppo Il Parlamento non è sempre propenso a votare provvedimenti di spesa, quando si tratta dell’istruzione!

Un suggerimento per un rapida approvazione

Aggiungo: perché non inserirla nella legge di Bilancio (proposta Anief) come fece la Gelmini con la sua riforma? Questa, infatti, costituì una parte di una legge importante (L.133/08), divenendo in tempi brevi norma dello Stato italiano. La decisione, inoltre, esprimerebbe la volontà, soprattutto del governo,  di realizzare un punto importante del suo programma per la scuola.

Questa voce è stata pubblicata in Tutti gli articoli e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.