Posted in: Classi pollaio, Tutti gli articoli

Classi pollaio. Finalmente, ma rilancio!

L’autorevole  testata giornalistica online Orizzontescuola, propone un articolo sull’aberrante organizzazione delle classi pollaio. Finalmente!
E’ da diverso tempo che dedico molte mie riflessioni su questo fenomeno, fortunatamente limitato in meno del 10% del totale delle classi italiane. Il freddo dato, rimanda però a situazioni di meno didattica di qualità, meno didattica inclusiva, meno…
Sicuramente il dato lievita ogni giorno e non è statisticamente rilevabile , a causa la sciagurata decisione di Renzi ( Legge di Stabilità 2015 ) che ha formalizzato le classi superpollaio.
A mio parere la “Buona Scuola” ha fallito perché non è partita dall’aula, il cuore dell’istituzione scolastica! Si è preoccupata di elementi importanti, ma non prioritari, quali il merito, l’aumento del potere ai presidi… L’attuale ministro rilascia interviste sui tanti aspetti della legge 107/15, nessuno però sulla presenza nel nostro sistema scolastico di questo corpo estraneo -classi pollaio e superpollaio – imposto dal verbo economico o “finanzcapitalismo”. La stessa cosa è avvenuta c on S. Giannini.
Ritengo che non ci sia un motivo valido per il depotenziamento della qualità della didattica. E qui vado contro il pensiero dominante, ben espresso nel 2008 da G. Tremonti – responsabile del Mef di allora – ” La scuola dei moduli è un lusso che non possiamo permetterci !“. E l’ignoranza possiamo permettercela?
Concludo, rilanciando la questione, proponendo  alcuni miei interventi sulla questione.

Classi pollaio: una piacevole conferma

Una sentenza inquietante per le classi pollaio e superpollaio

Le classi pollaio: fanno notizia!

Le classi pollaio: la normativa e l’ordine di servizio

Altra “spallata” alle classi pollaio

Classi pollaio. E i genitori?

Classi superpollaio e il terremoto