Classi pollaio, un bel “quadretto”

Classi pollaio

C’è una sola ragione per abolire le classi pollaio: la nostra Costituzione!

Classi pollaio, un articolo interessante

Classi pollaio, raramente leggo articoli interessanti su questo obbrobrio organizzativo.
Segnalo questo intervento di M. Bocola. Ha il merito di andare oltre il presente! In altri termini, presenta il problema (esubero docenti), ma propone anche la soluzione.
Questa risiede, infatti, nel superamento delle classi pollaio definite “un espediente antididattico e antieducativo”.  Quindi il “Nulla pedagogico“,  che porta il Miur e gli Usr a considerare gli alunni e gli studenti dei numeri. Da qui l’eclissi della persona!
L’autore auspica il ritorno a classi educative  e costituzionali, fissando in quindici il numero degli alunni/studenti per classe.

Non sono d’accordo però…

L’articolo è quasi perfetto! Non mi convince, infatti, l’aver subordinato l’abolizione delle classi pollaio all’esigenza di salvare l’organico. Il superamento di questo corpo estraneo, rispetto alla storia recente della scuola italiana(cfr L. 820/71, L.517/77, L.148/90…)  non può trovare una sua giustificazione nel mantenimento dell’organico, bensì nella nostra  Costituzione. Precisamente l’art. 2 e 3(soprattutto il secondo comma di quest’ultimo).

Questa voce è stata pubblicata in Classi pollaio, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.