Conte vs Salvini, sarà un interessante scontro

Conte vs Salvini

Conte vs Salvini, sarà un bel “duello” tra due diversi modi di rapportarsi con la realtà.

Conte vs Salvini sarà uno scontro interessante. Due modi diversi di relazionarsi con la realtà. Due intelligenze a confronto.

Conte vs Salvini, un interessante confronto

Domani (20 agosto) il Presidente del Consiglio G. Conte farà le sue comunicazioni al Senato della Repubblica. Il professore e avvocato  G. Conte probabilmente farà un discorso di spessore. In altri termini, il pensiero argomentativo salirà in cattedra, esplicitando tutto il suo potenziale razionale. Tutto ruoterà su una tesi: “il governo ha lavorato bene e tanto” Il professor G. Conte abituato come accademico ad argomentare porterà a sostegno della sua tesi una serie di elementi definiti e circoscritti. Sicuramente la forma sarà asciutta, quasi priva di elementi emotivi. L’intervento sarà coerente in ogni sua parte.
Dall’altra parte invece, se Matteo Salvini interverrà, assisteremo alla rappresentazione del pensiero fluido, dove i concetti lasceranno lo spazio all’emotività. Probabilmente l’intervento sarà caratterizzato da slogan, frasi a effetto.  L’intervento tenderà a colpire e piacere (Gilles Lipovetsky, 2019), tenderà a  sedurre. Sarà assente la profondità, il ragionamento, la riflessione. Si punterà a bypassare la razionalità, andando dritti alla pancia, fisicamente lontana dal cervello e quindi dalla mente.
Il discorso si presenterà significativamente destrutturato, dove l’incoerenza sarà dominante, puntando a confondere più che a chiarire.
Sarà così? Domani la conferma o la smentita.

Questa voce è stata pubblicata in Opinioni, Tutti gli articoli e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.