Contratto scuola
22 Ottobre 2021

Contratto scuola, la cruda realtà vince sulle dichiarazioni

By Gianfranco

 

Contratto scuola, la realtà prevale sulle dichiarazioni, non fondate giuridicamente. Sarà come da diverso tempo un contratto con pochi spiccioli e comunque sarà un adeguamento economico.

Contratto scuola,  torna a regnare la realtà cn la sua base giuridica

Contratto scuola, fino a qualche giorno fa abbiamo letto dichiarazioni di sindacati che chiedono aumenti esagerati, extra legem. L’espressione latina ha un suo senso: il governo non può autorizzare contratti economici non previsti dalla normativa. Il Ministro Bianchi, parla di 600€ di aumenti, ma la dichiarazione rimane nell’alveo delle speranze.
Leggendo la stampa di settore pare che il vento giri per il verso giusto. In altre parole si iniziano a presentare cifre ragionevoli.
Al Ministero c’è molta preoccupazione sulla questione del contratto scuola.
I soldi non ci sono o comunque sono pochi, per mesi si è continuato a dire che con il PNRR e con la nuova legge di bilancio si sarebbe provveduto ad incrementare le risorse, ma adesso la verità sta venendo a galla.
Intanto è ormai chiaro che i fondi del PNRR non potranno in alcun modo essere usati per i contratti pubblici, lo impediscono le regole europee che prevedono che tali risorse possono essere impiegate per investimenti straordinari ma non certamente per aumentare le retribuzioni che hanno invece bisogno di stanziamenti strutturali che si devono ripetere negli anni. Ma ci sono anche altre complicazioni.
Le risorse attualmente disponibili potrebbero consentire un aumento medio degli stipendi della scuola nella misura di circa 85 euro lordi” (Tecnicadellascuola.it).

I primi conteggi dei tecnici del governo e dei sindacati di categoria prendono a riferimento la dote attualmente sul tavolo per i rinnovi degli statali (3,7 miliardi inclusi i 400 milioni aggiunti dalla legge di bilancio 2021) che dovrebbe garantire, secondo l’esecutivo, un incremento del 4,07% della retribuzione pari a circa 107 euro medi mensili.(OrizzonteScuola.it)