Posted in: Legge 107/05, Opinioni, Tutti gli articoli

Lo sciopero: dato impressionante!!! Alcune considerazioni

70a
Il dato è ancora parziale, perché secondo Orizzonte Scuola mancano ancora i dati di 3.000 scuole. Quindi la percentuale tenderà a salire molto.
Alcune considerazioni a “braccio”:
1)Renzi che ha polverizzato “rottamato” gli ultimi grammi di sinistra del Pd, facendolo diventare un partito di destra, deve seriamente riflettere su questa percentuale. Senza gli insegnanti ogni Riforma rimane carta straccia. La manifestazione è la più sonora sconfitta di un partito governativo che alcuni esponenti continuano a definire di sinistra. Lo stesso Renzi lo dichiara in alcune interviste;
la  Riforma è   figlia di V. Aprea ( parlamentare di Forza Italia e Dirigente Scolastico ). Nel 2001 aveva ipotizzato in un pamphlet  ” La scuola che non c’é” la chiamata diretta dei Presidi. L’idea poi è stata trasferita nel famoso provvedimento Aprea, che fortunatamente non ha mai visto il traguardo. Quindi è una Riforma di destra;
questa Riforma é inutile, è “fuffa”. Occorre dirlo ai genitori.!!!
Non prende di petto l’aberrante fenomeno delle classi-pollaio. Finché questa stortura non sarà azzerata ogni discorso sulla qualità didattica, sull’inclusione sarà inutile. Quindi i loro figli riceveranno una formazione non adeguata alla loro crescita umana e professionale.
La “Buona scuola” di Renzi è stata sconfessata dal Def che toglie 600 mln di € per la sicurezza. Renzi lo sa che quasi il 70% delle scuole non sono adeguate ad affrontare terremoti o alluvioni? Insomma ogni mattina noi docenti entriamo dentro “possibili bare”.