N. Chomsky. Un video da mettere in cassaforte!


Qualcuno mi ha chiesto il significato della foto che rappresenta il gabbiano nel mio blog.
Bene, rispondo con queste due  immagini (R. Bach “Il gabbiano Jonathan Livingston”):


Scendendo di piano, la stessa idea di libertà e di superamento dei propri limiti è proposta dall’incredibile pezzo “Cervo a primavera” (R. Cocciante).
Oggi una parte della nostra libertà,  mi riferisco alla capacità di giudizio critico, è minacciata da alcune tecniche di manipolazione o di controllo, messe in atto continuamente dai massmedia. Gli esempi sono tanti: notizie censurate o proposte al pubblico attraverso delle tecniche ben studiate dagli esperti di comunicazione.
N. Chomski, filosofo, scienziato cognitivo, linguista, storico e  critico sociale, ha magistralmente sintetizzato queste tecniche, ben proposte nel video le 10 regole del controllo sociale.
Sono consapevole che una libertà assoluta è impensabile, quella relativa ( umanamente possibile) invece è alla nostra portata. La condizione per conseguire il suddetto obiettivo è il prendere coscienza delle trappole che caratterizzano il nostro vivere per dare concretezza all’espressione heideggeriana “gettati nel mondo” o a quella sartriana ” L’esistenza precede l’essenza”. Entrambe fanno riferimento alla responsabilità dell’uomo di farsi progetto in un contesto di libertà, abitato da un io solido e robusto. Diverso da quello prospettato dal filosofo empirista risultato di “fascio di sensazioni”, spesso eterodirette.
Lo scorso anno A. Oliverio Ferraris ha pubblicato un interessante lavoro Chi manipola la tua mente, dove con un linguaggio non eccessivamente tecnico presenta i “trucchi” della comunicazione.
Buona visione e lettura!

 

Questa voce è stata pubblicata in Esperienze, Opinioni, Recensioni, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.