Posted in: Opinioni, Tutti gli articoli

Piano formazione. L’ANP rileva lo stesso mio problema!


Qualche giorno fa ho scritto un articolo (Il Miur conosce un solo spartito economico ) nel quale mettevo in risalto la scarsa considerazione del lavoro del docente-formatore da parte del Miur. La prova? La reiterazione di un obsoleto decreto di ventidue anni fa ( D.I. 326/95 ), che prospetta paghe orarie lorde “fuori dal tempo”?
Bene, la conferma di questa assurdità viene ora dall’ANP. Si legge nella nota:” Il Presidente ha evidenziato il contenuto del tutto anacronistico del documento che ignora l’autonomia delle scuole e non tiene conto persino della loro capacità negoziale. Ha stigmatizzato il riferimento al D.I. 326/1995 quale fonte per stabilire il compenso relativo alle varie voci delle attività di formazione: è paradossale che la misura dei costi orari sia fatta risalire a ben 22 anni fa! Dopo 22 anni è lecito ritenere che tali compensi siano quanto meno poco adeguati?”
La nota stigmatizza questi compensi come poco adeguati, io li definisco irricevibili e irrispettosi.
Al Miur qualcuno leggerà questi rilievi? O si farà finta di nulla, come è avvenuto con gli AD e i componenti del Team d’Innovazione, molti dei quali si sono ritirati?