PNSD. Report secondo anno e aggiungo anche la “timidezza” degli AD

“Non sono stati ancora erogati i famosi 1000 euro annuali per l’azione degli animatori digitali; non sono ancora state individuate ufficialmente dal ministero le linee operative per lo sviluppo del byod; non sono ancora state individuate ufficialmente dal ministero le linee operative riguardanti le autoproduzioni, i contenuti sostitutivi ed integrativi; non sono stati rivisti i curricoli di tecnologia nella scuola secondaria di 1 grado; non sono stati ancora abbozzati i curricoli digitali”.
Questo  si può leggere nell’articolo PNSD. I punti deboli escono a fine anno  di G. Benassi (Usr Emilia-Romagna). Dal restante intervento emerge un PNSD assomigliante a una scialuppa lasciata senza un capitano, totalmente governata dai marinai (“…il PNSD si sta portando avanti senza alcun coinvolgimento fattivo delle strutture intermedie del ministero sul territorio…).
A tutti gli altri rilievi aggiungo anche la “timidezza” degli  Animatori Digitali a condividere nel Web il loro impegno e i risultati conseguiti
I diversi gruppi persenti sui media sociali, nati sull’entusiasmo iniziale, ora  assomigliano a delle lande desolate. Pochi interventi! Poche riflessioni!
Aggiungo che al momento sono presenti nella Rete solo poche  relazioni dello scorso anno.  Infatti, inserendo una ricerca  mirata “Relazione finale Animatore digitale 2016”, solo le prime cinque-sei pagine propongono i report. Proseguendo, le relazioni si diradano. Se si tiene conto che ogni pagina proposta dal motore di ricerca presenta un elenco di dieci link, in valore percentuale siamo tra  l’1-2% ( dato ottimistico!). Chiedo: e i restanti Animatori Digitali? Ora è possibile che i titoli dei report, nella loro varietà sfuggano al motore di ricerca.
Avanzo una proposta al Miur:
1) salvare in uno spazio  accessibile a tutti   le relazioni degli 8.303 Animatori digitali – temo che il loro numero si sia fortemente ridotto. Questa soluzione darà la possibilità all’Amminsitrazione di verificare “lo stato dell’arte” del PNSD e agli esterni al Piano di arricchirsi professionalmente. Ovviamente altri indicatori dovranno essere tenuti in conto per avere un quadro complessivo dell’implementazione del PNSD, dal quale personalmente mi sono tenuto lontano per via dell’incertezza o inadeguatezza  del compenso, dell’eccessivo tecnicismo…

Questa voce è stata pubblicata in Opinioni, PNSD, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.