Posted in: Tutti gli articoli

Polizia Postale, navigazione sicura e consapevole dei minori nel Web

Polizia Postale, navigazione sicura e consapevole dei minori nel Web
Bambino e genitore accanto davanti al pc


Sul sito della Polizia postale è stato pubblicato un interessante elenco  di consigli e suggerimenti.  finalizzati a gestire la navigazione nel Web dei propri figli.

Il tam-tam è la nuova scuola del ragazzo

Il lungo elenco della Polizia postale certifica la tragica differenza tra l’ideale e la realtà. In Quest’ultima documenta l’assenza dei genitori. non solo fisica, ma  pedagogica e di guida.  La  scuola dei ragazzi è il tam tam tra gli amici, fatto di comunicazioni parziali, inesatte e pericolose. In questo mondo si concretizza un rapporto orizzontale tra pari. Quasi mai il rapporto si verticalizza a favore di un adulto colto come autorevole ed esperto. Al contrario l’assenza dell’adulto nel mondo del ragazzo certifica la percezione della sua inadeguatezza informatica. Da qui la sua espulsione  operata dagli stessi figli.

La liberazione diventa vuoto insopportabile

Quali le conseguenze? Una solitudine, inizialmente vissuta come una forma di desatellizzazione dall’adulto. Poi però la mancanza di una guida, di un apporto pedagogico crea i presupposti di un vuoto esistenziale insopportabile. E questo spinge i nostri ragazzi a cercare le loro guide nei diktat omologanti del mercato, nel gruppo o in figure prossime o lontane capaci ad ascoltarle non per quello che sono, ma per quello che rappresentano: potenziali vittime del nichilismo tragico dell’ultimo uomo ( F. Nietzsche).
Ecco il dettaglio dei consigli .