S. Malpezzi. Nulla di nuovo sotto il sole!


L’affidamento dell’incarico a S. Malpezzi (renziana e convinta sostenitrice della “Buona Scuola”) in veste di capo del dipartimento Scuola è una conferma che Renzi ritiene intoccabile la Legge 107/15. Del resto non poteva essere altrimenti, dopo la designazione di V. Fedeli (ha sempre dichiarato in pubblico di credere nella L.107/15) come Ministro dell’Istruzione  Questi due “fatti”  contraddicono alcune dichiarazioni del segretario PD, che avevano ipotizzato a un ripensamento sulla “Buona Scuola”. Il libro di Renzi “Avanti” (lo commenterò nei prossimi giorni), comunque svela l’elemento sul quale il segretario ritiene di aver sbagliato: il metodo e non i contenuti. Si legge, infatti:” La mia impressione è che al netto di tutto quello che è discutibile nel merito della riforma, ciò che ha dato più fastidio sia stato il metodo. Che pure si era aperto con una fase di ascolto durata un anno, ma che evidentemente non ha funzionato come avremmo voluto
Abbiamo bisogno di altri elementi di conferma che, nell’attuale contesto, sono poche le speranze di revisione della L.107/15?

Questa voce è stata pubblicata in Legge 107/05 e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.