Oltre il copia/incolla

Spesso le ricerche o i lavori dei nostri ragazzi sono caratterizzati da un basso tasso di impegno cognitivo che si traduce in una scarsa capacità di progettare sulla carta il lavoro , di rielaborare le informazioni utili e  di integrarle in modo personale con altre… Preferiscono utilizzare la tecnica del copia/incolla, qualche volta  con la complicità più o meno consapevole dei professori. In questo modo si rischia di contrarre processi cognitivi strategici per la formazione di una personalità adulta, in grado cioè di essere “altro” rispetto alla omologazione culturale, che purtroppo caratterizza il nostro tempo.
Il corso ” Prepararsi per l’esame di terza media” che sto proponendo agli studenti dell’Istituto Comprensivo  ” Carlo Levi” di Roma, si pone l’obiettivo  di contribuire alla formazione di un pensiero adulto, capace di interagire in modo creativo e riflessivo con lo tsunami delle informazioni che ogni giorno ci “arriva addosso”. In altri termini, si intende perseguire l’obiettivo di trasformare le informazioni in conoscenze, in quanto  capaci di modificare la nostra rete concettuale, rimodulandola con nuove relazioni o con un nuovo posizionamento di quelle presenti.
Tutto questo è possibile con l’uso creativo dei programmi Cmaps,  PowerPoint, Word, Movie Maker. che diventano i “terminali” di un lavoro di progettazione,  di ricerca/ selezione e sintesi  di informazioni, – scritte, iconiche e musicali – , reperite attraverso l’uso consapevole e ragionato dei motori di ricerca. . L’accostamento di tutte queste informazioni nei diversi file ,  però non dovrà essere regolato dal caso, ma da una logica multimediale, dove ogni elemento deve risultare  coerente, sia dal punto formale,  grafico e  sonoro. Le conoscenze, inoltre ,  dovranno essere tutte collegate in modo ipertestuale. Questa caratteristica aumenta il grado di originalità del lavoro, conferendo un adeguato grado di personalizzazione delle conoscenze.
Infine, i contenuti proposti in modo sintetico dovranno diventare il trampolino di lancio per una esposizione orale dove i processi argomentativi e  riflessivi possono trovare un adeguato terreno di esplicitazione.