Archivi tag: postmoderno

Scioperi continui. Uno soluzione purtroppo non più proponibile

    Grande stagione di scioperi, manifestazioni, astensione dalle operazioni degli scrutini. Mi riferisco alla firma dello storico contratto 1988-90 ( v. Report) Oggi quello scenario è improponibile. Il contesto Parliamo di un periodo ormai consegnato alla storia. Con i … Continua a leggere

Pubblicato in Contratto scuola, Diritti, Opinioni, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su Scioperi continui. Uno soluzione purtroppo non più proponibile

N. Chomsky. Un video da mettere in cassaforte!

Qualcuno mi ha chiesto il significato della foto che rappresenta il gabbiano nel mio blog. Bene, rispondo con queste due  immagini (R. Bach “Il gabbiano Jonathan Livingston”): Scendendo di piano, la stessa idea di libertà e di superamento dei propri … Continua a leggere

Pubblicato in Esperienze, Opinioni, Recensioni, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su N. Chomsky. Un video da mettere in cassaforte!

Profilo docente. Tre messaggi eloquenti

Ho scritto più volte che il nostro lavoro è continuamente caratterizzato da pacche sulla spalla, ringraziamenti e iperbole. Quasi sempre queste hanno lo scopo di confonderci, di far calare la nebbia su quello che realmente pensa su di noi il … Continua a leggere

Pubblicato in Contratto scuola, Legge 107/05, Opinioni, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Profilo docente. Tre messaggi eloquenti

Un consiglio di “discontinuità” al Ministro

“Si devono saper accompagnare anche contrattualmente lei nnovazioni che si vogliono portare nella scuola. Dobbiamo ridare autorevolezza e riconoscimento economico a chi insegna perché è una delle professioni più importanti. La battaglia culturale e politica è quella di riconoscere economicamente il valore di questo mestiere. Solo così … Continua a leggere

Pubblicato in Contratto scuola, Opinioni, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Un consiglio di “discontinuità” al Ministro