Coronavirus, casi in aumento tra i ragazzi e i bambini (OMS)

Coronavirus

Coronavirus ragazzi e bambini non sono immuni (OMS)

Coronavirus, l’OMS ha diffuso un dato che getta delle ombre per la prossima apertura delle scuole a settembre.
il numero di casi si è moltiplicato per sette tra bambini e neonati. Ecco il dettaglio: i casi fra i bimbi fino a 4 anni d’età, dal 24 febbraio al 12 luglio, sono aumentati di ben 7 volte, di 6 i contagi nella fascia 5-24 anni. L’aumento dei casi di Covid fra i più giovani, in particolare bambini può essere dovuto a una serie di fattori come il fatto che all’inizio tamponi e test erano concentrati fra le persone con sintomi più rilevanti, più frequenti fra gli anziani; ma anche una maggiore attenzione a scovare i casi paucisintomatici, la maggior parte dei quali tendono a essere più giovani; una maggiore disponibilità di tamponi; lo scoppio di focolai in Paesi più giovani e la movida, con comportamenti a rischio dopo l’allentamento delle misure anti-Covid, come il distanziamento sociale e l’uso delle mascherine.”