1 giugno a scuola : non capisco!!!

calendario_scolastico-

Mancano quasi due mesi al termine delle lezioni. Bene, scorrendo il calendario scolastico del Lazio scopro che il lunedì 1 giugno è giorno di lezione. La mia regione è in “dolce compagnia”. Infatti altre nove  regioni ( Campania, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Molise, Sardegna, Sicilia, Toscana. Alto Adige/Bolzano) hanno confermato questa scelta. Quindi una regione su due ha deciso di “saltare il ponte”. Mi chiedo: mediamente a una settimana dal termine dell’anno scolastico che senso ha questo giorno di scuola, ipotizzando che quasi tutte le classi avranno diverse assenze, grazie a questo ponte di giugno che si concluderà con la Festa della Repubblica ( 2 giugno)?  Sento già l’obiezione: i ragazzi faranno lezione, ripasso, concluderanno i loro progetti… Chi parla così, conosce poco della scuola e delle sue dinamiche, tenendo presente anche il clima vacanziero che aleggia in quei giorni  tra i bambini e i ragazzi.. Non credo che questo giorno sia determinante per la qualità del servizio scolastico, se non per garantire la “custodia dei minori” e quindi tranquillizzare i genitori-lavoratori. Non capisco!!! Attendo che qualcuno diradi le presunte ombre che si annidano nella mia mente con adeguate argomentazioni pedagogiche.
Era più logico evitare la ratifica di un anno “blindato” ( nei prossimi anni nel Lazio le lezioni inizieranno sempre il 15 settembre per concludersi sempre l’8 giugno) e  adeguare l’anno scolastico alle diverse variabili. O forse era troppo  decidere in tal senso?

 

Questa voce è stata pubblicata in Opinioni, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.