Posted in: Cyberbullismo, Tutti gli articoli

Cyberbullismo. Shitstorm” tempesta di escrementi”


Il fenomeno dello “Shitsform” ( tempesta di escrementi) , nato con Facebook è emigrato in un servizio di messaggistica istantanea chiamato “Telegram” ( il “Fatto Quotidiano” di oggi ).
Rispetto al Social più diffuso, la tecnica si è aggiornata e contestualizzata allo strumento:  rubare l’ identità del ragazzo, depositarla su canali preposti  e poi scatenare contro di loro il “branco virtuale”, dove domina la pseudo-certezza di poter fare qualunque cosa perché anonimi e invisibili.
Questa migrazione è insidiosa, perché i genitori verso questo servizio IM potrebbero avere le difese abbassate. Quindi occhio non solo su Facebook, Instagram, Snapchat…
Ricordiamoci che molti bambini e ragazzi possiedono uno smarthphone definito da M. Spitzer ” il coltellino svizzero” e quindi ogni volta che lo usano ad esempio per scambiarsi messaggi.  occhi indiscreti potrebbero essere  lì a guardare.