Posted in: Contratto scuola, Opinioni, Tutti gli articoli

Francia: prima il contratto e poi il “bonus per il merito”

473972572_master-400x265
Dopo mesi di protesta i docenti francesi hanno ottenuto un aumento medio a pioggia di 1.400 € lordi . Il governo francese non ha però dimenticato il merito, finanziandolo con dei fondi ulteriori.
Da noi, invece, si preferisce finanziare il merito e “offendere” la categoria con un aumento contrattuale di pochi €. Gli effetti sono evidenti: disarticolare la categoria in tante monadi, dove ognuno è  ” homo homini lupus” ( T. Hobbes ); bypassare l’intermediazione sindacale e rivolgersi al singolo docente con legami sociali deboli. Queste sono le condizioni ideali per l’affermazione di un’Amministrazione forte, favorita dall’evaporazione di ogni riferimento comunitario per il docente. ” Divide et impera”

Aumenti per i docenti francesi