Posted in: Opinioni, Tutti gli articoli

I 500 € per la formazione… Sta arrivando la fregatura?

soldi_tagliati-300x2717
Il ministro ha annunciato che quest’anno i 500 € destinati allo sviluppo culturale ( formazione, aggiornamento, abbonamenti a riviste… ) verranno inseriti nello stipendio degli insegnanti. Probabilmente arriveranno a ottobre. Il motivo? Non ci sono i tempi tecnici per la card prevista dalla legge 107/15. Ora anche se il comma 121 nella parte finale chiarisce che questa somma non può essere considerata salario, né compenso accessorio, sarà interessante capire come il Mef inserirà  questi soldi nel cedolino. Mi auguro di sbagliarmi, ma ho il timore che questi soldi saranno sottoposti a una qualche forma di tassazione. La tentazione    sarà      forte!!! Qualcuno ha obiettato che il Mef non potrà comportarsi in questo modo, in quanto la legge parla chiaro. Personalmente non mi fido di questo governo.  Recentemente a sostegno di questo timore, ho portato l’esempio  della parziale restituzione dei soldi tolti ( la mancata rivalutazione )  ai pensionati  dalla legge Fornero. E questo nonostante una sentenza della Corte Costituzionale ( marzo 2015 ) che non prevede nessuna “una  tantum”. Potrei continuare, ma mi fermo qui. Staremo a vedere!!!