Posted in: Tutti gli articoli

Contratto, i sindacati si sono risvegliati dal “sonno della firma”!

I sindacati si sono risvegliati
Prima firmano, poi a distanza di mesi…

Vertenza contrattuale e i sindacati si sono risvegliati! In realtà sono in difficoltà! Quindi tentano la carta “pirandelliana”, presentandosi con la maschera dell’alterità, dell’ “Uno, nessuno, centomila”, rispetto alla firma   sottoscritta alla preintesa contrattuale del 30 novembre 2016. Strategia rischiosa, soprattutto per chi ha “memoria lunga”

i sindacati si sono risvegliati!

I sindacati si sono risvegliati dal loro letargo sono alla corda!  Ovviamente non tutti. Mi riferisco a quelli che hanno firmato l’intesa precontrattuale del 30 novembre 2016 ( leggi testo) .
Ha dichiarato Sinopoli (FLC-CGIL) ” 85 euro sono una cifra modesta in particolare considerando la durata del blocco contrattuale, non solo per i docenti ma per tutto il personale del comparto istruzione e ricerca. Per questo chiediamo innanzitutto che siano messi tutti sul tabellare. Li consideriamo un punto di partenza per sedere al tavolo della trattativa che accompagneremo con azioni di mobilitazione per ottenere risorse aggiuntive. rispetto a quelle previste (e non ancora confermate) dall’accordo del 30 novembre 2017.” 
Sul sito della Uil-scuola è presente questa mianiatura
I sindacati si sono risvegliati

Siamo alla farsa, alla commedia delle parti o…

Se qualcuno si fosse assentato per un anno dall’Italia, potrebbe cadere nella trappola comunicativa dei sindacati. Probabilmente sarebbe disposto ad ascoltarli e mettere in atto le iniziative proposte.
Purtroppo per chi ha vissuto stabilmente in Italia e ha visto nascere il contesto precontrattuale, può affermare che essi parlano di un’intesa firmata da loro stessi:  FLC-CGIL e UIL.
Siamo alle comiche, ma se andiamo in profondità esprime una strategia che punta sulla “memoria corta” di molti docenti, che non seguono le vicende politico-sindacali. In altri termini puntano ad alterarere la realtà, sperando di mantenere la loro integrità, fermando l’emoraggia degli iscritti. L’efficacia della loro strategia potrà essere valutata solo al termine della vertenza contrattuale e leggendo cosa loro firmeranno. Sicuramente non vorrei trovarmi al loro posto!